Corsi di Grafologia con specializzazione in Analisi approfondita della personalità, Compatibilità di Coppia e Risorse umane

Sede: Il corso di grafologia si svolge a Roma, Napoli, Verona, Palermo

La grafologia è stata legittimata a livello nazionale come professione dalla legge numero 4 del 14 gennaio 2013 che regolamenta per la pri­ma volta in maniera organica le professioni non organizzate dallo scorso11 febbraio 2013.

I primi due anni del Corso di Grafologia sono comuni agli indirizzi di Perizia-Grafica e Rieducazione della Scrittura

Calendario Grafologia I anno settimanale   Calendario Grafologia I anno mensile (Sede di Roma)

Il  consiglio direttivo AGP (Associazione Grafologi Professionisti)  ha deliberato in data 11-04-2013 il regolamento per i Corsi riconosciuti di grafologia,  AGIF aderisce a tale regolamento.

La grafologia è una scienza umana emergente che permette di conoscere meglio se stessi e gli altri attraverso l’analisi della scrittura, e offre interessanti opportunità professionali.

Un grafologo diplomato sarà in grado di:

– fare un ritratto della personalità dello scrivente mettendo in luce punti di forza e debolezza;

– rilevare le motivazioni e attitudini professionali dello scrivente per un migliore utilizzo delle sue potenzialità nel mondo del lavoro;

– orientare gli studenti nelle fasi di transizione alla scuola superiore ed all’università.  Nello specifico, orientare i ragazzi nella scelta di un corso di studi idoneo alle loro attitudini e al loro tipo di intelligenza;

– cooperare con le aziende nella selezione del personale per un migliore utilizzo delle risorse umane;

– evidenziare le affinità e le incompatibilità di coppia,

– affiancare gli psicologi nella comprensione della personalità dei pazienti.

Il contributo per ciascun modulo è di 1000 euro, pagabili in tre rate più 65 euro annui di quota associativa.

Metodologia dei corsi

nostri corsi seguono il Metodo Europeo e si basano sulla percezione globale del contesto grafico. In base ad esso ogni caratteristica della scrittura assume il suo significato.  Segue l’insegnamento della grafologia francese di Crépieux-Jamin, integrandola con l’apporto della grafologia tedesca di Klages e di quella svizzera diPulver.  Approfondisce i legami fra scrittura e la psicanalisi di Freud e di Jung rendendo in tal modo evidenti le motivazioni psicologiche del comportamento.

Permette la valutazione dell’età grafomotoria dei bambini secondo il metodo di Ajuraguerra; l’individuazione dell’orientamento scolastico e del grado di inserimento socio-culturale degli adolescenti e un’attenzione particolare agli aspetti relativi all’ambito professionale e alla selezione del personale nelle aziende.  In tal modo fornisce agli allievi una panoramica completa di tutti gli aspetti essenziali della professione di grafologo.
I docenti sono tutti grafologi diplomati in grafologia con diploma franco-italiano di grafologia o con diploma Italo Francese di grafologia acquisito a Parigi presso la Société Francaise de Graphologie.

Programma del corso base di grafologia – Studio della personalità dell’individuo attraverso la scrittura

Ogni modulo del nostro corso comprende 160 ore tra lezioni, seminari ed esercitazioni frontali.  Al termine di ogni modulo sarà effettuata un’esercitazione finale di livello finalizzata a verificare le competenze acquisite dall’allievo, a superare eventuali difficoltà, a chiarire eventuali dubbi per prepararlo nel modo migliore al modulo successivo.

Su richiesta alla fine di ogni modulo, a chi abbia seguito almeno l’80% del monte ore, viene rilasciato un attestato di frequenza.

Al termine dei tre moduli è previsto un esame finale, scritto ed orale sulle materie grafologiche studiate, organizzato in collaborazione con la Société Française de Graphologie, a superamento del quale verrà conseguito un Diploma Italo Francese  di Grafologia riconosciuto a livello europeo che permetterà di esercitare la professione.

1° Anno del corso di grafologia (160 ore)

Introduzione: storia e princìpi della grafologia.

I modelli calligrafici e l’approccio globale (spazio, trattoforma, movimento).

Il simbolismo spaziale secondo Pulver.

I generi grafologici di Crépieux-Jamin.

Forma,

Dimensione,

Spazio o Impostazione Spaziale,

Pressione e Tratto,

Movimento,

Continuità

Direzione e Velocità.

Firma e Piccoli segni

La gerarchizzazione delle specie.

Sindromi  grafiche.

Il ritratto di personalità.

Esercitazione finale di livello.

Il modulo comprende 60 ore di esercitazioni frontali e la partecipazione ai seminari di approfondimento.

2° Anno (160 ore)

Introduzione alla psicologia dell’età evolutiva.

L’evoluzione del gesto grafico dall’infanzia all’adolescenza.

L’età grafomotoria.

La disgrafia e la dislessia.

Il mancinismo.

La scrittura degli adolescenti.

Il concetto di armonia secondo Crépieux-Jamin.

Il formniveau secondo Klages.

La scuola tedesca dopo Klages.

La psicologia di Freud e il suo rapporto alla scrittura.

Gli stadi freudiani visibili nella scrittura.

La personalità orale, anale e fallica.

Il narcisismo.

L’ambivalenza.

La psicologia di Jung e il suo rapporto alla scrittura.

Gli archetipi (anima, animus, persona, ombra) e le loro corrispondenze con la scrittura.

Estroversione e introversione.

Il tipo pensiero, il tipo intuizione, il tipo sensazione e il tipo sentimento nella scrittura.

Il tratto secondo Hégar.

La tensione nella scrittura secondo Pophal.

Esercitazione finale di livello.

Il modulo comprende 60 ore di esercitazioni frontali e la partecipazione ai seminari di approfondimento.

3° Anno (160 ore) per la Specializzazione in Profilo grafologico,Professionale e  Compatibilità di Coppia

Come si costruisce un ritratto grafologico: scelta del vocabolario e linee guida per una analisi della personalità.

Attività e messa in opera del potenziale.

Ordine, metodo e organizzazione.

Collaborazione, individualismo, autonomia.

Intelligenza e scrittura: la relazione tra la grafologia e il Q.I.

I diversi tipi di intelligenza.

Attitudini, comportamenti, motivazioni.

L’utilizzo della grafologia nella selezione del personale.

Le grandi funzioni aziendali.

I diversi profili professionali.

I test, l’intervista, il colloquio attitudinale.

Valutazione delle potenzialità.

Orientamento scolastico.

Orientamento professionale.

Compatibilità di coppia

La personalità e la sua struttura.

Dinamica della personalità.

Cenni di psicopatologia.

Come si costruisce una analisi professionale, di coppia e professionale aziendale

Il modulo comprende 60 ore di esercitazioni frontali e la partecipazione ai seminari di approfondimento.

1° Anno

Fondamentali:

AGIF, Manuale teorico-pratico di grafologia, Biblioteca di Orfeo, 2007

Urbani P., Quanto vali? Scopri il tuo potenziale con la grafologia, FrancoAngeli, 2011

Consigliati:

Colo-Pinon, Traité de graphologie, Expansion Scientifique, 2002

Pulver M., La simbologia della scrittura, Boringhieri, 1983

2° Anno

Fondamentali:

Manuale “Approfondimenti per il II Anno”

Urbani P., Interpreta la scrittura, FrancoAngeli 2012

Jung C.G., Tipi psicologici, Boringhieri, 2004

Peugeot J., La conoscenza del bambino attraverso la scrittura, La Scuola, 1985

Teillard A., L’anima e la scrittura, Boringhieri, 1997

Consigliati:

Bresard S., Graphologie – méthode d’exploration psychologique, Masson, 1990

Crépieux-Jamin J.: ABC della grafologia, Messaggero, 2001

Freud A., L’Io e i meccanismi di difesa, Martinelli, 1967

Freud S., L’io e l’es, Boringhieri, 2003

Jung C.G., L’uomo e i suoi simboli, TEA, 2006

Jung C.G., Psicologia dell’inconscio, Newton, 2005

Jung E., Animus e Anima, Boringhieri, 2003

Klages L., La scrittura e il carattere, Mursia, 1982

Muller-Enskat, Diagnostica grafologica, Il Messaggero, 1995

Urbani P., Interpreta l’alfabeto, Franco Angeli, 2009

Von Franz M.L., Tipologia Psicologica, Red, 2004

3° Anno

Fondamentali:

Urbani P., Processo alla grafologia, Dedalo, 2004

Lingiardi V., La personalità e i suoi disturbi – lezioni di psicopatologia dinamica, Il Saggiatore, 2004

Consigliati:

Bergeret J., Psicologia patologica, Masson

Caprara- Gennaro, Psicologia della personalità, Il Mulino, 1994

Daco P., Che cos’è la psicologia, Rizzoli, 1992

Duruz N., I concetti di narcisismo: Io e Sé, Astrolabio, 1987

Ellenberger H.F., La scoperta dell’inconscio, Boringhieri, 1976

Falabella M., ABC della psicopatologia, Magi, 2001

Freud S., Psicopatologia della vita quotidiana, Boringhieri

Fonagy-Target, Psicopatologia evolutiva- le teorie psicoanalitiche – Raffaello Cortina, 2005

Jervis G., Fondamenti di psicologia dinamica, Feltrinelli, 1999

Mitchell-Black, L’esperienza della psicoanalisi – storia del pensiero psicoanalitico moderno, Boringhieri, 1996

Urbani P., L’intelligenza nella scrittura, Biblioteca d’Orfeo, 2016

D’Aleo O., Fiore S., Le psicopatologie nella scrittura, Biblioteca d’Orfeo, 2016